Fisco, La Scommessa Di Trump

La preferenza per i residenti e la curva di Laffer alla base del piano di rilancio

Pubblicato il: 22 maggio 2017 | Categoria: EconoMia
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ... Loading ...

L’Amministrazione Trump ha annunciato il nuovo piano fiscale.
L’obiettivo a breve è quello di ridurre il numero di aliquote e, complessivamente il carico fiscale sulle imprese.
L’obiettivo finale, invece, sarebbe quello di ottenere un effetto leva attraverso uno scambio sociale: meno tasse in cambio di più investimenti e posti di lavoro, soprattutto a “preferenza residenti”.
Trump, quindi, punta dichiaratamente al riacquistare la fiducia dell’elettorato, dopo le difficoltà in politica estera.
La base del piano fiscale non è altro che una riedizione delle ricette reganiane, tanto care alle amministrazioni
repubblicane.
L’equazione sulla quale si basano è semplice: la cosiddetta “Curva di Laffer”, per la quale oltre un certo livello di tassazione, fare impresa diventa controproducente, aumentando l’evasione. Attraverso la curva si dimostrò che , a determinate condizioni, al diminuire della tassazione il gettito aumenta.
La partita americana si gioca tuttavia anche su un altro tavolo.
Trump infatti vuole rassicurare i mercati rispetto ad una ripresa della fiducia.
Le Borse finora sono rimaste tiepide rispetto alle misure prese finora e anche i fondi d’investimento restano alla finestra.

Alla prossima