Bail-In: Cambia Il Rapporto Tra Banca E Risparmiatore

In caso una banca Ue si dichiari insolvente soci, creditori e correntisti copriranno fino all’8% delle sue passività

Pubblicato il: 20 aprile 2015 | Categoria: Finanza
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ... Loading ...

Il bal-in ovunque. Ma cosa è davvero il Bail-in? E’ un fenomeno che ha coinvolto alcune banche in Austria, dopo l’Italia e la Spagna. I correntisti concorrono al risanamento della banca .
È sempre più importante scegliere bene la banca e non solo la convenienza sui costi e tassi. Per l’esattezza il Bail-in funziona così: in caso una banca Ue si dichiari insolvente soci, creditori e correntisti copriranno fino all’8% delle sue passività. Azionisti e sottoscrittori di bond possono perdere fino al 100% di quanto investito. Mentre sul fronte correntisti in linea di principio l’onere toccherà prima alle grandi aziende, poi ai correntisti individuali e infine alle pmi. Con una certezza: i depositi sotto i 100 mila euro a chiunque appartengano non verranno toccati.
Se MPS fosse in Austria , sarebbe già dichiarata fallita.
Di conseguenza prima di scegliere una banca, assicurati che sia solida ( leggi il bilancio, che è publico)

Per approfondire il tema bail-in vi segnalo:

Il Bail-In in Romania


Banche italiane e il Bail-In

(NR: Il contenuto di questo post, come di tutti quelli pubblicati in questo sito, rispecchia l’opinione di Fabrizio Tiburzi e non necessariamente coincide con quello di Banca Mediolanum)