Banche: Rischio Obbligazioni Va Spiegato

La credibilità delle banche non è solo un fatto ‘di stile’ ma è questione ‘di legge’. La Corte di Appello di Torino si esprime in modo chiaro sul concetto di rischio emittente

Pubblicato il: 3 settembre 2014 | Categoria: Un po' di Sole
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars
Loading ... Loading ...

Per le banche mondiali è stato uno dei casi più controversi di default della storia. L’opinione pubblica l’ha conosciuto come “caso Lehman”. Dentro un caso mediatico, anche una sostanza inequivocabile: la mancanza di corretta informazione su quel tipo di investimento ha causato una perdita ingente di capitali per molti investitori e una altrettanto pesante perdita di credibilità per l’intero sistema bancario.

La posizione di Banca Mediolanum

Che il crack Lehman non potesse essere derubricato semplicemente alla voce “investimento di rischio” lo sapevano in tanti. Ma solo pochi hanno agito davvero a tutela dei risparmiatori. Banca Mediolanum l’ha fatto davvero, spiegando il rischio concreto prima e rimborsando i propri correntisti/risparmiatori poi. Una chiara scelta di campo, quella del nostro Gruppo, di cui possiamo andare davvero fieri.
Ora anche la Corte di Appello di Torino rafforza la nostra scelta di allora. Come riportato dal Sole 24 Ore, la banca deve illustrare il pericolo imminente all’investitore, soprattutto in casi come quello citato. Il rischio default non è, quindi, un semplice fattore di rischio come tutti gli altri. La scelta consapevole è un elemento cardine del rapporto tra banca e cliente. E’ bene sempre ricordarlo